IT

L’aderenza sul bagnato è importante durante la stagione estiva

pneumatici estivi

Quando sei passato agli pneumatici estivi da. i tuoi pneumatici invernali, quindi la tua più grande sfida meteorologica, se il tempo invernale non si ripresenta, sarà la pioggia battente. Gli pneumatici devono avere un’ottima aderenza sul bagnato in modo che possano fermare rapidamente il tuo veicolo se necessario e dovrebbero anche essere in grado di prevenire l’aquaplaning. Entrambi sono molto importanti e determineranno fortemente la sicurezza dei tuoi pneumatici estivi, poiché la maggior parte delle opzioni di pneumatici andrà bene su strade asfaltate asciutte. La grande differenza tra pneumatici più economici e premium è minore su strade asciutte rispetto a quando si tratta di strade bagnate.

Puoi vedere le prestazioni degli pneumatici in termini di aderenza sul bagnato sull’etichetta europea dei pneumatici. Ciò semplifica leggermente la selezione degli pneumatici quando si scelgono gli pneumatici estivi. Sull’etichetta dei pneumatici dell’UE, puoi anche vedere come si comportano in termini di consumo di carburante e rumore degli pneumatici. L’aderenza sul bagnato è la misura della sicurezza, l’efficienza del carburante il consumo di energia e il rumore del pneumatico è il comfort di guida. Se hai un veicolo elettrico o ibrido il consumo di energia risulterà che ti allontani da ogni carica e la bassa rumorosità degli pneumatici sarà ancora più apprezzata per la mancanza di elevata rumorosità del motore.

Quando si selezionano pneumatici estivi con ottime prestazioni in condizioni di bagnato, è necessario assicurarsi di combinare le informazioni che si possono ottenere dall’etichetta europea dei pneumatici con i test sugli pneumatici effettuati dalle riviste di motori, dove è possibile trovare gli pneumatici con le migliori prestazioni in condizioni di bagnato e sono i migliori per prevenire l’aquaplaning.

Quando si tratta di prevenire l’aquaplaning, le condizioni degli pneumatici sono molto importanti in quanto è necessario avere una buona profondità del battistrada. Anche la velocità è di fondamentale importanza, poiché una velocità inferiore consentirà più tempo per rimuovere l’acqua dalla superficie. Quando si sperimenta l’aquaplaning può essere molto spaventoso in quanto praticamente perdi il controllo del tuo veicolo e non lo riprenderai più fino a quando le gomme non saranno in grado di entrare di nuovo in contatto con la superficie stradale e questo tende ad accadere non appena la velocità si riduce, le gomme sono di nuovo in grado di respingere l’acqua.

Maggiore è la profondità del battistrada, i canali nel battistrada saranno in grado di rimuovere più acqua ai lati e anche di immagazzinare l’acqua nel battistrada. Cambiare gli pneumatici con un nuovo set quando si raggiungono i 4 mm è importante e anche ruotare gli pneumatici per assicurarsi di avere una profondità del battistrada simile in tutte le posizioni. È inoltre necessario controllare la pressione dei pneumatici per assicurarsi di avere la pressione consigliata per tutti e quattro i pneumatici e di controllarla regolarmente. Non si tratta solo di pneumatici estivi, ma devi anche fare lo stesso per i tuoi pneumatici invernali, poiché lì devi preoccuparti del fango.

Per ulteriori informazioni sugli pneumatici estivi con una buona aderenza sul bagnato, visitare: https://www.nokiantyres.it/

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *